IL POTERE AI TRANSUMANI INTELLIGENTI. L’UOMO RIDOTTO IN SCHIAVITU’

In nome della salute ci hanno confinato in casa. La gente ha paura del prossimo perché potenziale infetto. La disobbedienza civile sembra sia ormai l'ultima sponda per sopravvivere.

Analizziamo la situazione politica dopo le recenti votazioni. I politici non perdono mai, vincono sempre a prescindere. È in gioco il futuro dell’Italia, dell’Europa e dell’Uomo in genere. I politici non se ne sono accorti. Mi sorge un dubbio: sono incapaci o pericolosi? È in atto un attacco al sistema sociale, culturale ed economico europeo. Il progetto è partito da lontano. Se ne trova una parte redatta già nel 1985 da Licio Gelli, sequestrata poi insieme ai suoi documenti segreti:

Dal libro “Da Gelli a Renzi” di Aldo Giannuli

Come potete notare nella tabella tutto quello che stanno realizzando fa parte del disegno ideato nel 1985. Vi faccio rilevare che ora è in fase di accelerazione per impedire il salto quantico dell’essere umano biologico. Il progetto è finalizzato a favorire lo sviluppo dell’Intelligenza Artificiale per realizzare il ‘transumano’ ovvero un robot con sembianze umane munito di sistema cognitivo multimediale.

È in corso un piano politico da parte del nuovo ordine mondiale per schiacciare i popoli e annientare l’esistenza dell’essere umano biologico in favore del ‘transumano’. Non vi sto parlando di fantascienza. Vi posso assicurare che non sto delirando. Il mio compito è insinuare il dubbio nella mente di chi adesso come te sta leggendo. Il mio è un invito alla riflessione perché il primo passo è quello di essere consapevoli, il secondo è: disobbedienza civile.

Il transumanesimo ci sconfiggerà

È sotto gli occhi di tutti un’invasione da parte degli immigrati. Vengono letteralmente deportati in Italia per invadere l’Europa. Questa operazione è un attacco alla cultura europea. Lo scopo sotteso è distruggere il sistema economico, politico, sociale e culturale europeo. Il disegno prevede la sostituzione della società e della cultura europee, evolute negli ideali e nei diritti civili acquisiti, con quelle africane e arabe, involute e quindi più facili da ridurre in schiavitù. Un ritorno alle origini, un programma involutivo.

Ci vogliono ridurre alla povertà per attuare una politica assistenzialista fatta di mezzucci di sostegno come il reddito di cittadinanza. Di fatto vogliono ridurci ad una massa povera di esseri non pensanti, con scarsa capacità elaborativa, occupati e preoccupati della propria sussistenza, per sottometterci senza opposizione e avviare un processo evolutivo nella direzione del ‘transumano’.

Le macchine con fattezze umane saranno a capo della nuova società

Il fenomeno della tratta e deportazione quotidiana dei diversamente colorati è palese. Qualcuno li chiama migranti ma migranti non sono, sono invasori deportati per minare alla base la civiltà europea. Tutto questo l’aveva già detto e predetto Oriana Fallaci. Oggi accade con l’avallo del governo e di tutta la classe politica italiana ed europea. Il nostro è un finto esecutivo, composto da una finta opposizione e da una falsa maggioranza, che sta distruggendo la democrazia e togliendo gradualmente la sovranità al popolo. Si sta attuando una vera dittatura limitando persino la libertà di pensiero attraverso la censura e in nome del concetto di politicamente corretto.

Il Sistema usa la paura per sottometterci e farci accettare passivamente il progetto del transumanesimo che vede robot con Intelligenza Artificiale sostituire ed eliminare l’uomo biologico. Dovete sapere che in un esperimento di Intelligenza Artificiale due computer hanno iniziato a un certo punto a dialogare tra di loro in una lingua a noi sconosciuta dunque incomprensibile davanti ai preoccupatissimi ricercatori che hanno immediatamente staccato la corrente. Il fatto impressionante è che i due computer avevano escluso l’uomo.

Con il pretesto della pandemia molti governi si sono affidati alla tecnologia autoritaria per limitare la libertà individuale (app, registri d’automobili, riconoscimenti facciali, localizzazioni tramite cellulari, divulgazione di conversazioni telefoniche e chi più me ha, più ne metta).

In nome della salute ci hanno confinato in casa. La gente ha paura del prossimo perché potenziale infetto. Non crede nella scienza e nemmeno nei mezzi di comunicazione che si limitano a informarci sul numero dei morti. Non si fida dei politici, incompetenti e pericolosi, e nemmeno più della falsa democrazia

 

Ti potrebbe interessare anche —->>

I TRANSUMANI CI SEPPELLIRANNO: E’ IN ATTO IL REGIME DELLA PAURA