XP DEUS LA SECONDA PARTE DI UN METAL FENOMENALE

Un metal dai tanti vantaggi se saputo usare sapientemente sfruttando tutte le sue peculiarita' tecniche.

Il Deus in azione

Ciao amici ben trovati,

come promesso oggi entriamo nel vivo sulla spiegazione del Deus e partiamo dal telecomando.

Molte volte ci è capitato di sentir parlare di questa macchina e considerarla molto complicata nell’utilizzo, ma oggi cercheremo di spiegarvi nella maniera più semplice possibile tutte le funzioni. Cominciamo con le informazioni a display sulla schermata principale: nella parte inferiore troviamo tre riquadri, partendo da destra abbiamo il bilanciamento del terreno siglato B.T, questo pulsante permette di bilanciare il metal-detector in quattro diverse modalità: la modalità manuale, la quale pompando il metal sul terreno e agendo sul pulsante meno, fino a silenziare il suono di soglia del metal. In questa modalità il Ground arriverà al minimo a 60.

Le cuffie, il telecomando e il Deus

La modalità automatica si aziona andando col cursore sopra e premendo il pulsante start, pompandolo piastra sul terreno una volta bilanciato il metal, sul display apparirà la scritta B.T ok , in caso contrario il metal detector andrà di default portando il ground a  88.

La modalità Tracking, dove spuntando semplicemente la modalità e uscendo rileverà costantemente la mineralizzazione del terreno e bilancerà automaticamente il metal detector. Questa funzione è consigliata su terreni dove la mineralizzazione cambia molto repentinamente oppure per la ricerca di oro dove si lavora con il suono di soglia.

La funzione spiaggia consigliata su terreni bagnati o battigia e comunque su tutti i tipi di terreno dove il Ground è più basso di 60.

Al centro abbiamo il tasto menu con il quale si possono andare a modificare tutti i parametri di ricerca.

Premendolo apparire un sotto menu con la possibilità di modificare:

DISC: questa funzione permette di respingere gli obiettivi indesiderati la sua scala va da meno 6,4 a 99. Utilizzando poi il testo Expert si potrà accedere alla modifica dei toni .

SENS: con questa funzione si modifica la sensibilità del metal detector con valori che vanno da 0 a 99, sì consiglio di impostare questi valori tenendo conto della stabilità E del tipo di terreno. Andando a premere anche qui il tasto Expert si potrà accedere al menu TX, la vera e propria potenza del segnale che va da uno a tre. Utilizzando la potenza TX 3 il detector avrà un consumo maggiore delle batterie.

FREQ: con questa impostazione si possono modificare le frequenze di ricerca, che a seconda della piastra variano da 4 a 80 khz, in questo caso premendo il tasto Expert si potranno modificare gli switch di frequenza.

VOLFERRO: impostazione che va da zero a cinque, questa funzione consente di aumentare il volume emanato dai Target ferrosi.

REATTIVITA: una delle funzioni più importanti sul deus, poiché questa funzione permette di velocizzare o rallentare le funzioni del processore . I valori vanno da zero a cinque, più la reattività è bassa e più il metal sarà lento ma profondo, più si alza il valore e più diventa reattivo separando meglio target vicini ma, meno profondo. Andando intorno al Menu Expert troveremo il filtro silenzioso che ha la funzione di aiutare a discriminare meglio gli oggetti metallici ferrosi o i tappi di bottiglia, anche questo funzione attivandola si può perdere profondità.

AUDIOR: questa funzione permette di amplificare i suoni profondi del metal, I valori vanno da zero a sette ma consigliamo di alzare questo valore al massimo a quattro per riuscire a capire se l oggetto è in profondità o no.

NOTCH: utilizzando questa impostazione si possono rifiutare alcuni obiettivi.

Il telecomando, uno dei tanti punti di forza di questo prodotto

Infine più a sinistra abbiamo il tasto opzioni che serve per modificare le impostazioni sul Pin pointer, selezionare le piastre, modificare la configurazione del display e salvare i programmi. Magari approfondiremo quest’ultima funzione alla prossima recensione perché ora voglio parlarvi dei programmi preimpostati che sono 10:

Base: per la ricerca generale

Mito 2: programma per una ricerca rapida e performante

Deus veloce: programma selettivo per la ricerca di piccoli oggetti su terreni molto sporchi

Pitch: programma con intonazione reattiva che varia in frequenza ed in ampiezza in base alla forza del segnale

Maxxim II : programma con velocità di ricerca media molto efficace per le grandi masse

Profondo: programma pro per l’individuazione di obiettivi in profondità

Battigia: programma ideale per le ricerche su sabbia bagnata

Battigia 2: programma ideale per la ricerca su sabbia asciutta

Hot: questo programma serve per la ricerca di tutti i metalli e utilizza tutti i toni con una discriminazione molto bassa.

Oro nativo : questo programma specifico per la ricerca di oro motivo su terreni altamente mineralizzati.

Siamo giunti anche oggi alla conclusione di questa recensione a cui seguirà la prossima settimana una nuova, Quindi non mancate al prossimo appuntamento.

La piastra del metal

Come sempre volevo ringraziare la Geotek Center per averci inviato il detector per la recensione, e se volete seguirci sui nostri test video vi lasciamo il link:https://www.youtube.com/channel/UCEGXVAaxKO_yu9_20qnyX_w?view_as=subscriber