UN BUS DI NATALE CONTRO LE COMPAGNIE AEREE

L’iniziativa di un 35enne di Salerno: un pullman per permettere ai meridionali fuori sede di tornare a casa per Natale al ragionevolissimo prezzo di un euro.

Le compagnie aeree lucrano sullo spirito del Natale e sui buoni sentimenti degli studenti e dei lavoratori fuori sede? Non c’è problema, ci pensa Stefano Maiolica. Il 35enne, originario di Salerno, era stanco di ascoltare le infinite lamentele dei tantissimi meridionali costretti ad emigrare al nord per lavoro o per studio e, poi, regolarmente costretti a subire il ricatto delle compagnie aeree, use ad alzare esponenzialmente i prezzi nel periodo delle festività natalizie.

Così, il nostro eroe ha escogitato una soluzione. Un “pullman solidale”, con partenza da Milano ed arrivo a Catania, una sorta di maxi noleggio condiviso di gruppo per i meridionali che desiderino tornare a casa per Natale.

L’iniziativa è immediatamente diventata virale sui social e, così, un’azienda di traporti, facendo propria la battaglia di Maiolica, ha messo a disposizione un intero pullman, che il 20 dicembre, alle ore 19, partirà da Milano per fare tappa anche a Napoli e a Cosenza e poi giungere a destinazione, a Catania, il 21 dicembre sera. Gli 87 posti disponibili sono tutti andati a ruba.

«Dopo aver ottenuto la disponibilità del mezzo, mi sono attivato per cercare anche degli sponsor che ci aiutassero a ridurre quanto più possibile le spese del viaggio e il costo del singolo biglietto per ogni passeggero e, grazie al loro aiuto, molto probabilmente il biglietto potrà anche arrivare a costare un euro a persona. Altri sponsor invece ci hanno fornito magliette e cibo per il viaggio», ha dichiarato Stefano. Il quale si è affrettato a prenotare il suo posto per primo. Si tratta di una vera e propria lezione alle compagnie aeree, peraltro potenzialmente replicabile più in grande: in quanti altri la emuleranno alle prossime festività?