SIRACUSA – UNABOMBER COLPISCE ANCORA. ESPLOSO ORDIGNO IN CENTRO.

Il bombarolo seriale torna a colpire con un altro ordigno nel centro del capoluogo aretuseo. Le indagini proseguono con difficoltà per l'assenza di qualsiasi indizio.

Siracusa – Ci risiamo, dopo oltre un mese di quiete “unabomber” siracusano torna a colpire. Il nuovo ordigno è esploso intorno alle 2:20 tra mercoledì e giovedì nei pressi di un circolo ricreativo in via Luigi Cassia frantumando vetri e danneggiando seriamente la saracinesca del locale. Sul posto è intervenuto personale della Squadra Mobile e della Polizia Scientifica, oltre ad un’unità dei Vigili del Fuoco. Gli inquirenti fanno sapere che al momento le indagini sono in corso e non si sbilanciano su ipotesi e movente.

L’esercizio commerciale danneggiato il 5 giugno scorso

Ti potrebbe interessare —>SIRACUSA – SCACCO MATTO AL CLAN APARO. IN MANETTE NONNA ANTONIA, SALVADANAIO DELLA COSCA.

Quel che è certo è che si tratta del quinto ordigno lasciato in una strada del centro della città di Siracusa in poco più di due mesi. Dei 5 ordigni rudimentali rinvenuti, quello di via Cassia è il terzo ad essere esploso. Ciò che spiazza gli inquirenti sarebbe proprio il modus operandi, non sempre uguale, che in alcuni casi fa pensare alla mano di un mitomane, mentre altre volte riporterebbe alla matrice estorsiva. Una considerazione, questa, confermata a POP nel giugno scorso anche dal sindaco di Siracusa Francesco Italia.

SIRACUSA – UNABOMBER DEL PIZZO O MITOMANE?