SIRACUSA – LA POLIZIA SANZIONA DUE TURISTI TEDESCHI IN VACANZA.

Giravano con il loro enorme caravan come se nulla fosse. Furbi o incoscienti?

Il camper dei due turisti tedeschi in vacanza.

Agenti delle Volanti, nell’ambito dei quotidiani controlli finalizzati a far rispettare le vigenti misure di contenimento sanitario, hanno sanzionato due coniugi tedeschi che si trovano in vacanza in Sicilia e che, non rispettando le norme dettate dal Governo e dal presidente della Regione Sicilia per limitare la diffusione del virus, stavano facendo il giro turistico dell’Isola. Come se nulla fosse. Ma una domanda sorge spontanea: da quanto tempo si trovavano a spasso nel capoluogo aretuseo? A questa ne seguirebbe un’altra per nulla campata in aria: come hanno fatto a raggiungere la Sicilia in camper nonostante i divieti?

Il mega camper con rimorchio con il quale viaggiavano i due connazionali della Merkel.

Altro quesito riteniamo pertinente: quando sono arrivati in Italia i connazionali della Merkel? Insomma bene hanno fatto i poliziotti a multarli ma moglie e marito stranieri che se ne vanno tranquillamente a spasso sono davvero un problema. A bordo del camper non saranno certo mancati una radio o una tv dunque non è plausibile che la coppia teutonica non sapesse della pandemia in atto a meno che non stazionasse nell’isola dalle feste di Natale, cosa assi improbabile. Adesso certamente non potranno risalire lo Stivale perché dovrebbero attraversare regioni completamente blindate. Dunque che cosa faranno a Siracusa? Saranno sottoposti al tampone in quarantena, magari dentro il loro mezzo? Domande a cui sarà difficile far seguire risposte nel macello che stiamo vivendo.