SCHIO – PER RIPICCA ALLA SUOCERA TORTURA IL SUO CANE A COLPI DI LEGNO.

Schio – Un meticcio di 10 anni sarebbe stato rubato e torturato da un operaio di 44 anni. L’indagato, N.S. di 44 anni, denunciato dai carabinieri della tenenza di Dueville, avrebbe sottratto il cane all’ex suocera per ripicca personale. Una volta ritrovato l’animale si trovava in stato di shock e presentava fratture al cranio, sul naso, tagli e contusioni oltre a diversi denti rotti, per come hanno accertato i veterinari. Da una prima ricostruzione dei fatti sembra che l’indagato fosse in stato di pronunciato disagio mentale ma non si sa se per patologia o per uso di sostanze eccitanti. Le indagini proseguono per accertare l’esatto evolversi dei fatti mentre pare che il cagnetto si rimetterà assai presto.