ROMA – LA BORSA DI OLIVIA PALADINO VALE 140 EURO NON 80MILA. LE SOLITE MALELINGUE.

La borsa somigliava soltanto a quella ben più costosa e griffata. Ma certa stappa e i social avevano scatenato un putiferio. Un settimanale ha poi verificato e ridotto a zero il presunto scandalo.

RomaOlivia Paladino, compagna del premier Conte, è stata immortalata in una foto in cui la donna sfoggia  orgogliosamente un borsa. Non una borsa qualunque, beninteso. 

La borsa della discordia era solo una copia da 140 euro.

Ti potrebbe interessare anche —->> FIRENZE – 9 PERSONE ARRESTATE PER FABBRICAZIONE E VENDITA DI MERCI CONTRAFFATTE.

Secondo alcuni si tratterebbe di una preziosa Kelly di Hermès vintage del valore di 80mila euro. Appena battuta la notizia, apriti cielo. Lo schiaffo alla povertà, er magna magna, tanto mica la paga lei, ed altre stupidate del genere. Il settimanale “Chi” si è preso però la briga di verificare se la borsa della discordia fosse davvero quel lusso che solo pochi si possono permettere. 

Macché tutta una bufala la signorina Paladino con la borsa da decine di migliaia di euro (che comunque non avrebbe fatto scandalo se la fortunata in questione fosse nelle condizioni di potersela permettere). Il costo della borsa “incriminata” sarebbe infatti di 140 euro, con tanto di scontrino di acquisto in un negozio di San Felice al Circeo, bel paese rivierasco su litorale laziale. La borsetta somiglia solo alla Kelly di Hermes ma differisce per la chiusura, dimensioni, rifiniture e naturalmente il prezzo. Tanto rumore per nulla?

Ti potrebbe interessare anche —->> ROMA – QUEL MENZOGNERO DEL PREMIER: QUALI E QUANTE LE SUE RESPONSABILITA’? SI FACCIA LUCE

Forse. In un periodo di crisi anche economica come questo rispuntano vecchi malumori sulla politica e il suo costo. Si sa che i privilegi dei parlamentari sono tanti a cominciare dagli emolumenti che sembra siano i più alti tra quelli europei, per finire ai prezzi stracciati alla buvette, ai parrucchieri gratuiti, ai portaborse scelti tra gli amici eccetera, eccetera. Ma ancora non basta perché molti benefit vengono trasferiti ai familiari di deputati e senatori ma anche a coloro i quali non figurerebbero sullo stato di famiglia.

La vera Kelly di Hermes vintage

Ti potrebbe interessare anche —->> ROMA – CHI INDOSSA LE MASCHERINE VIOLA LA LEGGE. VERO O FALSO?

Le situazioni sentimentali degli onorevoli diventano così, perversamente, affar nostro. Il presidente Conte può accompagnarsi con chi desidera, non sono affari nostri. Ma da italiani-contribuenti abbiamo il diritto di sapere se la  compagna del primo ministro può permettersi o meno una borsa Hermes da collezione. 

 

Ti potrebbe interessare anche —->>

ROMA – MELONI ALL’ARREMBAGGIO. CONTE METTE PAURA PER RINVIARE LE ELEZIONI