PIL E VACCINI – DE ROSA (M5S): LE SCUSE ED IL RITIRO DELLA PROPOSTA ERANO SUFFICIENTI, MENTIRE NO

Le discussioni sui vaccini tengono banco mentre l'emergenza continua. Per i 5 Stelle è stata un passo falso legare il criterio del Pil al piano vaccinale

Milano – Il capogruppo del Movimento Cinque Stelle, Massimo De Rosa, si esprime così a proposito della rettifica dell’assessore Letizia Moratti riguardo le sue dichiarazioni:

Massimo De Rosa

“…Prendiamo atto del fatto che l’assessore Moratti abbia avvertito il bisogno di rettificare l’infelice uscita di ieri pomeriggio. Non comprendiamo invece la necessità di mentire. Nell’audio diffuso da alcune testate giornalistiche, relativo alla riunione dei capigruppo di ieri pomeriggio, l’assessore ha inequivocabilmente legato il criterio del PIL al piano vaccinale. Come peraltro confermato dalle successive parole dello stesso presidente Fontana…

…Le scuse e il conseguente implicito e immediato ritiro della proposta stessa, che registriamo con ovvia soddisfazione, sarebbero state sufficienti. Vergognarsene al punto di arrivare a mentire, invece non è certo sinonimo di un buon avvio per chi vorrebbe riformare la Sanità in Lombardia…”.

Letizia Moratti, assessore e vice presidente regionale

 

Ti potrebbe interessare anche —->>

CAGLIARI – PETROLIO CONNECTION: LA FAMIGLIA MORATTI NELLA BUFERA