PALERMO – SBARCHI STORIA INFINITA: ADESSO BASTA, DICE MUSUMECI, SICILIA OFF-LIMITS

La situazione rimane molto tesa. Musumeci dispone la chiusura di hotspot e centri di accoglienza e invoca l'organizzazione, immediata, di un ponte aereo per il trasferimento dei migranti.

PalermoSembra una storia infinita, dove gli attori sono i migranti ma il contesto è sempre lo stesso. Così  pur cambiando volto, tutte le persone che arrivano come quelle che li accolgono vivono, da tempo, le stesse difficili problematiche. Già il sindaco di Augusta, Cettina Di Pietro (M5S), informata dell’arrivo in porto della nave Snav Aurelia, adibita a scafo-quarantena per migranti, ha disposto con ordinanza il divieto assoluto di sbarco. L’imbarcazione, con a bordo poco più di 250 persone di cui una ventina risultati positivi al Covid-19, è attesa in porto per domani, dopo aver lasciato Trapani. Così, infatti, per evitare ulteriori contagi ed estendere l’epidemia il primo cittadino chiarisce il motivo per cui ha ritenuto opportuno emanare la seguente ordinanza:

 

Cettina Di Pietro.

Ti potrebbe interessare anche —->> POZZALLO – MIGRANTI IN FUGA DA HOT-SPOT. IL SINDACO: NON SONO CONTAGIATI

“…Per tutelare la salute dei miei concittadini, nessuna delle persone a bordo – ha scritto Di Pietro – che siano equipaggio o migranti, potrà scendere a terra ad Augusta. Può apparire una decisione forte, ma ho la responsabilità di assicurare le massime condizioni di sicurezza sanitaria agli augustani…”.

Altri 276 migranti sono arrivati la notte scorsa anche a Lampedusa dove, nell’arco di otto ore, si sono registrati sette sbarchi. Persone che sono andate ad aggiungersi ai 250 arrivati ieri, con sei imbarcazioni. Fra hotspot e Casa della Fraternità – locali della parrocchia gestiti dal sacerdote Carmelo La Magra – ci sono, al momento, nell’isola delle Pelagie circa 1.400 migranti. Un calcolo esatto non è possibile farlo. Negli sbarchi concentrati nella notte si contano da un minimo di 6 tunisini ad un massimo di 72 persone, compresi libici e subsahariani. Le imbarcazioni sono state, per la maggior parte, soccorse dalle motovedette della Capitaneria di Porto e della Guardia di Finanza. 10 immigrati sono riusciti ad arrivare fino al molo della Madonnina, mentre 72 sono stati rintracciati dai carabinieri dopo l’approdo a Cala Francese. La situazione rimane sotto controllo ma ormai al limite del collasso. Bisogna stare attenti e fare i tamponi sulle imbarcazioni prima di effettuare ogni verifica, onde evitare che si possa estendere un eventuale contagio.

Don Carmelo La Magra.

Ti potrebbe interessare anche —->> ROMA – I MIGRANTI POSSONO INFETTARSI? MACCHÉ DICE LA SCIENZA DI SINISTRA, SOLO UNA MINIMA PARTE.

Anche Musumeci, il presidente della Regione Sicilia, in un post su Fb, parla dell’immobilismo di Roma ormai sotto gli occhi di tutti mentre l’Europa è scomparsa del tutto. Il governatore annuncia lo sgombero degli hotspot e dei centri di accoglienza con un’ordinanza già arrivata sul suo tavolo. La situazione è di estrema tensione:

“…I nostri operatori sanitari, che non smetterò mai di ringraziare per quanto stanno facendo – ha scritto Musumeci – mi hanno appena informato che a Lampedusa sono stati individuati 38 nuovi migranti positivi al Covid-19. È l’ennesimo episodio. Sinceramente non comprendiamo l’atteggiamento del governo centrale che, oltre a non chiudere i porti siciliani, a più di due mesi dalla nostra richiesta non si è ancora pronunciato sullo “stato di emergenza” per quell’isoletta. Ciò che amareggia, in particolare, è l’indifferenza nei confronti di una piccola comunità che del sentimento di accoglienza e del senso di sacrificio ne ha fatto negli anni una ragione di vitaSi attivi un ponte-aereo immediatamente e si liberi la Sicilia da queste vergognose strutture, iniziando da Lampedusa… Le regole europee e nazionali sono state stracciate. L’Europa fa finta di niente e il governo nazionale ha deciso – malgrado i nostri appelli – di non attuare i decreti vigenti e di non chiudere i porti, come invece ha fatto lo scorso anno con il decreto interministeriale Interno-Difesa-Trasporti…C’è una colpevole sottovalutazione del fenomeno senza precedenti. E non capiscono quanto stia crescendo la tensione. Vogliono far diventare razzisti i siciliani, che sono il popolo più accogliente di tutto il mondo? Adesso se vogliono a Roma impugnino pure la mia ordinanza. Basta: abbiamo avuto fin troppo rispetto istituzionale su questa emergenza, ricambiato da silenzi, indifferenza e omissioni...”. 

Nello Musumeci

Ti potrebbe interessare anche —->> TORINO – IL QUESTORE DICE LA VERITA’ SUI MIGRANTI? APRITI CIELO; GUAI A CHI LI TOCCA.

Anche Matteo Salvini entra nel dibattito siciliano dichiarando guerra. Una dichiarazione che il leader del Carroccio ha più volte profferito senza dare un seguito concreto:”… Come Lega stiamo pensando di denunciare l’attuale governo per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina...”. Il riferimento è al divieto di sbarco per migranti e personale della nave Aurelia, destinata alla quarantena e con 273 migranti a bordo, imposto dal sindaco della città siciliana. Intanto all’aeroporto di Catania “Saranno avviati – spiega Società Aeroporto Catania – i controlli sanitari straordinari per i turisti provenienti da Spagna, Grecia, Malta e Croazia, in ottemperanza a quanto disposto dal ministro della Salute…”. I risultati saranno comunicati entro 48 ore.

Matteo Salvini in Sicilia.

Ti potrebbe interessare anche —->> ROMA – BERLUSCA, SALVINI, MELONI: MAI CON LA SINISTRA TRANNE AL GOVERNO.

In Sicilia sono stati registrati 44 nuovi casi di Coronavirus e stavolta i calcoli sembrano esatti. Sono stati eseguiti 3129 nuovi tamponi che portano quasi a 322 mila il totale generale dei prelievi rinofaringei. A Panarea tamponi a 63 persone, dopo che una turista è risultata positiva al Covid-19 dopo il rientro a Napoli al termine delle vacanza. Tutti i test hanno dato, comunque, esito negativo.

Aeroporto di Catania.