MODICA – EVAN UCCISO PERCHE’ PIANGEVA.

Per non sentirlo urlare l'avrebbe percosso a morte. Domani l'interrogatorio di garanzia al presunto assassino e alla madre della piccola vittima.

il bimbo ucciso dalle percosse perchè piangeva.

Modica – È stata eseguita nel primo pomeriggio di oggi l’autopsia sul corpo di Evan Lo Piccolo, il bambino di 21 mesi morto a causa delle percosse che, secondo l’accusa, sono state inferte dal convivente della madre, Salvatore Blanco. Ad eseguire l’esame autoptico nella sala mortuaria dell’ospedale Maggiore di Modica, è stato il medico legale Francesca Belich nominata dalla procura di Siracusa.

L’ospedale Maggiore di Modica.

Ti potrebbe interessare anche —->> ROSOLINI – LA MORTE DI EVAN. TRAGEDIA ANNUNCIATA

Il bimbo ha avuto un arresto cardiocircolatorio e l’autopsia completa dovrà chiarire se a causarlo sono state le botte subite. Da quello che emerge dalle ricostruzioni delle ultime ore sembra che a scatenare l’ira del patrigno siano stati i continui pianti del bambino. Ancora tutto da chiarire, invece, il ruolo della madre, Letizia Spatola, che adesso si trova rinchiusa nel carcere di Messina. La Procura sta valutando la sua posizione per capire se la donna ha avuto un ruolo attivo o era anche lei vittima del convivente violento. Nella giornata di domani, i due arrestati saranno sottoposti ad interrogatorio di garanzia. Rimane il fatto che le istituzioni locali pare fossero state avvisate degli episodi di violenza perpetrati in danno del minore. 

 

Ti potrebbe interessare anche —->>

CARONIA – RITROVATI RESTI DI UN BAMBINO. SAREBBERO DI GIOELE. IN CORSO VERIFICHE.