MILANO – INCHIESTA CAMICI: MOVIMENTO 5 STELLE ATTACCA, FONTANA NICCHIA.

L'inchiesta camici si sposta anche tra i banchi della politica mentre la magistratura ha indagato il cognato del governatore e il suo amministratore delegato. Un inciucio che in molti conoscevano.

Il Governatore Fontana, colpevole o innocente?
Il Governatore Fontana, colpevole o innocente?

Milano – Gli sviluppi dell’inchiesta “Camici”, che ha visto indagati Andrea Dini e Filippo Bongiovanni, non riguardano solamente le aule giudiziarie ma anche i banchi della politica. Tra il Governatore Fontana e il Movimento 5 Stelle si è instaurato un clima teso fatto di botte e risposte. In senso cronologico una delle ultime battute rivolte al politico leghista proviene da Massimo De Rosa, capogruppo del M5S per la regione Lombardia. “…Martedì Fontana, insieme all’Assessore Cattaneo, hanno il dovere di venire in aula a spiegare ai lombardi che cosa sta accadendo – ha attaccato De Rosa – non è tollerabile che si facciano vedere in Consiglio regionale solo per commemorazioni o inaugurazioni…”.

Massimo De Rosa

Ti potrebbe interessare anche ————————–>>  SANTA CATERINA VILLARMOSA – APPALTI TRUCCATI. IN MANETTE SINDACO, ASSESSORI, DIRIGENTI E IMPRENDITORI

Il consigliere grillino ha sostenuto che è ormai passato un mese dalle prime richieste di spiegazioni. Una tale condotta, ha continuato De Rosa, getta “…Ombre vergognose sull’amministrazione della Lombardia…”. Il pentastellato ha assicurato che non si vuole sostituire alla magistratura ma la politica deve fare la sua parte:

“…Spetta alla politica, e a chi amministra la regione – dice l’esponente del partito di Grillo – chiarire proprio perché l’eventuale coinvolgimento in inchieste non garantisce la concentrazione necessaria che dobbiamo avere in questo momento in cui vanno assunte decisioni fondamentali per rilanciare la Lombardia dopo l’emergenza Covid. Per quanto riguarda i dirigenti di ARIA abbiamo chiesto da tempo di ascoltarli in Commissione, con il consigliere Marco Fumagalli. Anche in questo caso è stato finora impossibile un confronto politico pubblico. Lo ribadiamo non c’è più tempo da perdere e la Lombardia si deve concentrare esclusivamente sul suo futuro…”.

La fornitura-regalo alla Regione Lombardia di cui nessuno sapeva nulla…

Ti potrebbe interessare anche ————————–>> ROMA – SGRAFFIGNATI ALLO STATO 18,5 MILIONI DI EURO IN TANGENTI E APPALTI TRUCCATI. MILITARI E CIVILI SORPRESI CON LE MAZZETTE IN MANO.

Ti potrebbe interessare anche ————————–>> MILANO – FINALMENTE LA MAPPA FLUVIALE DEGLI SCARICHI. M5S SODDISFATTI.