LA CALORIA? UNA BUFALA PAZZESCA. ORMONI E BIOCHIMICA, IL SEGRETO DI LEMME

La nuova sfida di Lemme consiste nel considerare un unico sistema il corpo e la mente. Il metodo è infallibile e si basa sulla profonda conoscenza della biochimica applicata al sistema ormonale. In pratica una nuova frontiera della medicina.

Bisogna prendere coscienza del fatto che il metodo dietologico che viene dispensato è basato su ricerche e assunti ormai superati, vecchi di cent’anni. Ruota ancora attorno al concetto di caloria che ho già spiegato essere un’enorme bufala. Il corpo umano è molto più complesso di un bruciatore.

Io ho messo a punto un nuovo metodo scientifico per approcciarsi all’alimentazione e non solo. Il vecchio modello è obsoleto, l’ho superato con una nuova visione educando un numero sempre maggiore di persone, spiegando loro che il corpo umano è un sistema complesso.

La caloria: il corpo è molto di più di un bruciatore

L’uomo è composto, usando una definizione grossolana, da un cervello, altri organi e tessuti di diverso tipo tra cui quello nervoso. Uno dei mezzi con cui le parti comunicano sono gli ormoni. Gli ormoni sono secreti per stimolo biochimico derivante dalle sostanze ingerite o che entrano in contatto con l’organismo o ancora frutto di stimoli esterni veicolati dal cervello.

Anche la componente psicologica influisce sul controllo ormonale. Si può ipotizzare, usando una logica deduttiva consequenziale complessa, che per ottenere una risposta positiva dall’uomo alle varie patologie o condizioni negative, bisogna agire sia sul fronte fisiologico che su quello psicologico. Io sono in grado di giostrare gli stimoli sull’essere umano in chiave biochimica attraverso gli ormoni e il loro sinergismo.

Un esempio: se consiglio di cenare con petto di pollo facendo un sorriso, ciò non farà lo stesso effetto di quando urlo al telefono ‘Petto di pollo, bestia!’. Sembra una farsa ma se analizzate cosa succede alla persona quando recepisce i due modi di fare capirete che non lo è.

Il ciccione si comporta a seconda degli stimoli che riceve

Nel primo caso se il ciccione non ha voglia di petto di pollo non avrà riserve nel sostituirlo con quello che vuole, nel secondo, dopo essersi sentito urlare il menu, ci penserà due volte. Nel primo caso, sereno e tranquillo, magari mangerà petto di pollo ma pensando ‘che noia, che schifo ‘sto petto di pollo, vuoi vedere che nemmeno dimagrisco!’.

Nel secondo caso sarà incazzato, pieno d’adrenalina in corpo e dirà ‘ma chi si crede di essere ‘sto bastardo, maleducato e cafone!’. A fine elenco di tutti questi nobili pensieri, penserà ‘si però in 4 giorni sono già dimagrito 3 kg, adesso gli farò vedere io di che stoffa sono fatto, se crede di intimidirmi se lo dimentica’.

Il soggetto si porrà in una posizione di sfida, di lotta, sfruttando lo stimolo di sopravvivenza che è innato nel mondo animale. Così facendo io metto in atto un percorso alimentare selettivo ed educativo sotto l’aspetto sia fisiologico che mentale.

Occorre un approccio alimentare selettivo per ottenere risultati concreti

Solo chi si mette in gioco e combatte contro le avversità logistiche, organizzative, fisiologiche, ovvero le difficoltà generate dal retaggio psicologico, culturale, dalla presa per i fondelli degli amici, dal dissenso dei familiari, costui supererà anche gli attacchi del sottoscritto appellandomi ‘pazzo’ e chiedendosi ‘forse sono più pazzo io visto che sto seguendo un metodo che è diverso da tutti gli altri’ e raggiungerà l’obiettivo.

C’è chi tira fuori il carattere e riga dritto oppure chi soccombe e torna alle vecchie abitudini non salutari, alla pseudo normalità, alle false verità e problemi di sempre. Tornerà ad essere ciccione. Il metodo che ho messo a punto non può essere copiato perché non è un modo di agire e far reagire che segue termini matematici o schematici, io ragiono in termini biochimici e globali, questa è l’evoluzione della medicina.

Il metodo del dottor Lemme e una nuova frontiera della medicina

Dovete prendere coscienza che l’uomo è formato da mente e corpo e considerarli tutt’uno sotto l’insegna della biochimica che mette in comunicazione i due aspetti. Il pensiero è guidato dagli ormoni, le reazioni cerebrali sono dettate da impulsi ormonali e dovute a precise molecole; siamo nel complesso regno della biochimica, conoscerlo in tutte le sue leggi è la nuova sfida che si porge davanti. La vincerò come ho vinto tutte le altre.

 

Ti potrebbe interessare anche—->>

LA CALORIA È UNA BUFALA