JOVANOTTI: MAI FATTA UN’INTERVISTA PUBBLICITARIA. E’ UNA TRUFFA ON LINE?

Un mercato senza scrupoli utilizza nomi di artisti famosi per inguaiare gli investitori e far presa su i più ingenui che, a migliaia, sono caduti nella trappola telematica

Il linguaggio e il contenuto per convincere il pubblico ad usare l’E-trading, sono entrambi iperbolici e utilizzano nomi di celebrità per rafforzare il messaggio: “Si sente molto spesso parlare dell’ultimo investimento di Jovanotti. Viene spesso scritto che ha lasciato tutti a bocca aperta e che ha persino spaventato le banche!

Qual è il motivo per cui le banche, di solito impassibili e rigide istituzioni, si sono spaventate? E’ semplice, perché Jovanotti avrebbe trovato il modo di decuplicare i suoi guadagni rimanendo rilassato su una chaise longue, con le braccia incrociate dietro la nuca, facendo suo il motto “ Non lavorare per i soldi ma fai lavorare i soldi per te.” Jovanotti è in buona compagnia a testimoniare la potenza di questo trading online. Buffon, Fabio Fazio, Diletta Lotta, Barbara D’Urso, Mahmoud, Zucchero , Tiziano Ferro tra gli altri, presterebbero la loro immagine per lodare questo nuovo modo di fare investimenti che permetterebbero, a fronte di un deposito iniziale di un minimo di 250 euro, di guadagnarne 1000 in poco tempo.

Naturalmente stiamo parlando delle fake news che hanno visto personaggi pubblici vittime di appropriazione indebita della loro immagine. Pubblicitari senza scrupoli si servono di volti noti nel mondo della tv, spettacolo e sport per attirare ingenui investitori che abboccano all’esca di questa pubblicità ingannevole. Il retro pensiero su cui fa leva questo tipo di comunicazione è che, se un personaggio famoso, abituato a guadagnare e quindi a dover gestire denaro in abbondanza, investe in questo trading online, evidentemente la scelta funziona.

La psicologia umana vuole credere a notizie positive e così la promessa di piattaforme miracolose che, senza nessuno sforzo fanno guadagnare milioni di euro in pochissimo tempo, consigliate da personaggi con un congruo seguito di fan, sono un’attrattiva irresistibile. Ma ormai lo sappiamo tutti la debolezza del sistema comunicativo in quest’era tecnologica è appunto l’incertezza sulla verità e sulle fonti.

Jovanotti e tutti gli altri personaggi citati in questo articolo hanno preso le distanze dalla truffa pubblicitaria  operata ai loro danni da Bitcoin Evolution, uno dei tanti traders online che promettono miracoli. Sia Buffon che Jovanotti si sono visti assegnare il Tapiro d’oro e in quell’occasione hanno dichiarato che la loro immagine è stata usata a loro insaputa e che si rivolgeranno ai loro legali.

Le tecniche comunicative usate da Bitcoin Evolution sono astutamente subdole. Le frasi attribuite a Jovanotti che avrebbe parlato di Bitcoin dichiarando che il suo nuovo investimento renderebbe ricche anche altre persone, vengono collocate in una intervista realmente avvenuta ma il cui contenuto nulla ha a che fare coi bitcoin. Si fa riferimento all’intervista di Jovanotti che gli fecero Luca e Paolo e Mia Ceran durante la trasmissione televisiva Quelli Che il Calcio. Al cantante viene attribuita la scoperta di una scappatoia per la ricchezza facile, cioè di usare un sistema che fa diventare chiunque milionario in pochissimi mesi. Secondo questa versione, Jovanotti avrebbe persino consigliato a tutti gli italiani di non perdere questa opportunità dicendo che le banche prima o poi sospenderanno per sempre questa possibilità, creando una situazione ansiogena che spinge ad agire nell’immediato.

Il consumatore, il 90% delle volte, non ha il sospetto che il nome del cantante sia usato in modo improprio e non va a verificare l’intervista. Sicuramente Jovanotti in particolare è stato scelto perché è conosciuto per la sua capacità di parlare in modo diretto e sincero essendo quindi in grado di rassicurare i lettori. La notizia per apparire vera è stata arricchita di dettagli. Il cantante avrebbe affermato che questo sistema è un’opportunità da non perdere e che avrebbe cambiato la vita a sé stesso e a mlti altri. Jovanotti, sempre nell’intervista fasulla, avrebbe fatto vedere dal suo telefono quanti soldi sarebbe riuscito a guadagnare grazie a Bitcoin Evolution.

Queste bufale hanno spinto molti italiani ad iscriversi nella piattaforma Bitcoin Evolution per cominciare le operazioni di trading, sull’onda dell’emozione provocata dal domanda e risposta mai avvenute su questo tema. La piattaforma opererebbe il trading automatico tramite un software che utilizza un algoritmo. Si guadagna secondo i gestori , con le criptovalute in modo automatico perchè tutto il lavoro lo fa l’ intelligenza artificiale che gestisce le operazioni. Compra e vende in base all’algoritmo in modo tale da far guadagnare costantemente ottimi profitti da queste operazioni. È operativo 24 ore su 24, quindi anche quando si dorme si guadagna. La modernità del metodo nella sua comprensione incompleta, insieme al nome di un beniamino del pubblico, affascina e seduce.

Il trading online fatto su piattaforme certificate invece è un’attività seria alla quale ci si può accostare consapevolmente e non ha bisogno della truffa di identità rubate per pubblicizzarsi.