DATTI UNA MOSSA, PRENDI IL FRECCIA ROSSA

Gli Angeli non volano, prendono l’alta velocità di FS

Dal 6 dicembre, per circa un mese, 120 volontari del Gruppo ferrovie dello Stato saranno presenti sui treni Freccia in tutta Italia per sensibilizzare le persone riguardo ad un progetto della Caritas Diocesana di Roma, finalizzato a combattere la povertà estrema.

Il progetto è stato illustrato, davanti ad una folta platea di volontari, dal direttore della Caritas don Benoni Ambarus, a Roma, il 14 novembre scorso, presso la sede principale di via Marsala, struttura composta da 3000 metri quadrati di spazio, dedicata all’aiuto verso i bisognosi. Non meno interessante è stato l’intervento della Capo Area Minori, Maria Franca Posa, che ha spiegato alla platea l’analisi dei benefici che la società italiana otterrebbe, prestando maggiore attenzione all’integrazione degli ultimi, un concetto già più volte ribadito dal Papa.

Gennaro Di Ciccio, responsabile dell’Ufficio Raccolta Fondi e Donazioni, in collaborazione con Daniele Cimino, ha evidenziato l’importanza della trasparenza, non solo di bilancio, ma anche della gestione delle donazioni ricevute. Inoltre ha segnalato che l’iniziativa mirerà ad offrire nuove opportunità di riscatto per gli indigenti, per valorizzali e coinvolgerli in un progetto gestito da rinomati chef stellati che, tramite corsi, insegneranno loro la professione di cuoco. I Passeggeri delle Frecce potranno aderire alla nobile iniziativa liberamente, con un modesto contributo di 3 euro, ricevendo una barretta cioccolato tutta made in Italy, prodotta dai migliori cioccolatieri del Molise. Una vera apoteosi del gusto ed una buona azione.