CASTROVILLARI – DISABILE SI SALVA PER MIRACOLO DA INCENDIO APPICCATO DA BULLI

Continuano gli episodi di violenza da parte di bulli contro disabili e invalidi adulti. Stavolta è toccato ad un uomo di Castrovillari che per poco non è morto carbonizzato. Presi i giovanissimi responsabili.

Un branco contro disabili.

Castrovillari – Hanno danno fuoco all’abitazione di un disabile dopo averlo colpito con getti d’acqua. È accaduto a Castrovillari, in provincia di Cosenza, dove i carabinieri hanno dato seguito ad una ordinanza emessa dal Gip nei confronti di tre persone che sono state arrestate e dovranno rispondere dell’accusa di incendio e violazione di domicilio. Inoltre per due minorenni è scattata la misura cautelare del collegamento in comunità. L’episodio è accaduto il 2 agosto scorso quando un gruppo di bulli ha preso di mira un invalido con problemi psichici che in quel momento stava riposando all’interno della propria abitazione.

Provvidenziale l’intervento dei vigili del Fuoco.

Ti potrebbe interessare anche —->>  ERICE – DECEDUTO IL GIOVANE DISABILE DI CUI NESSUNO SI SAREBBE PRESO CURA. VIDEO SHOCK.

I componenti del branco hanno  fatto irruzione all’interno della casa iniziando a gettare acqua fredda addosso all’uomo e poi, non soddisfatti, prima di darsi alla fuga hanno appiccato il fuoco a suppellettili e masserizie. Fortunatamente l’uomo si è svegliato in tempo ed è riuscito a lasciare la casa prima che venisse divorato dalle fiamme. Agli inquirenti ha detto che quello del 2 agosto non è il primo episodio di violenza di cui è vittima.

Il caso di Castrovillari come quello di Antonio Stano

Si tratta di una storia che ricorda quella di Manduria quando una baby gang venne fermata per aver aggredito e pestato a morte Antonio Stano riprendendo la loro bravata col telefonino. Sono tanti, purtroppo, gli episodi di persone che rientrano nelle cosiddette fasce deboli che sempre più frequentemente finiscono nel mirino di giovani che, quando si raggruppano in branco, possono diventare spietati e pericolosi.

Ti potrebbe interessare anche —->>  ARDEA – CAMPIONESSA DISABILE INSULTATA E MALMENATA. PICCHIATO ANCHE IL PADRE.