CARONIA – IN UN VIDEO LA MAMMA IN COMPAGNIA DEL FIGLIO. POI IL NULLA. DOV’E’ GIOELE?

La tragica quanto misteriosa vicenda non trova ancora risposte certe. Se il bambino fosse stato con la madre durante quel buco di 20 minuti circa, che cosa ne avrebbe fatto dopo quando il bimbo non c'era più? Ulteriori indicazioni potrebbero provenire dall'esame autoptico.

Caronia – Una telefonata arrivata al numero di emergenza per segnalare l’incidente avvenuto sulla A/20, parlerebbe della presenza di una donna con il figlio. Sono le ultime indiscrezioni sul giallo di Caronia che confermerebbero la presenza del piccolo Gioele sull’autostrada Palermo-Messina. Inoltre un video visionato dagli inquirenti accerterebbe che il bambino era in macchina con la madre quando Viviana Parisi ha imboccato lo svincolo per Sant’Agata di Militello.

 

Angelo Cavallo – Procuratore Patti

Ti potrebbe interessare anche —->> CARONIA – CHE FINE HA FATTO GIOELE? IL BIMBO PARE FOSSE ALTROVE PRIMA DELL’INCIDENTE

“…Iniziamo a ritenere che verosimilmente Gioele fosse con la madre al momento dell’incidente sull’autostrada…”. Lo ha affermato il Procuratore di Patti, Angelo Cavallo, che ha lanciato l’ennesimo appello perché chi ha visto qualcosa si faccia avanti. Finora, però, tutti gli appelli lanciati dal procuratore sono caduti nel vuoto. In queste ore sembra assumere maggiore consistenza la pista dell’omicidio – suicidio, ma rimangono ancora troppi i punti oscuri di una vicenda che resta avvolta nel mistero.

 

Le ricerche continuano anche nei Comuni viciniori.

 

Quello di oggi è l’undicesimo giorno di ricerche, le squadre composte da vigili del fuoco, protezione civile, carabinieri, polizia, finanza e volontari, coadiuvate dalle unità cinofile ed elicotteri, hanno scandagliato palmo a palmo oltre 500 ettari, ispezionato pozzi e case disabitate ma di Gioele nessuna traccia. Se davvero lo ha ucciso Viviana cosa ne avrebbe fatto del corpo? Nelle prossime ore potrebbero arrivare ulteriori risposte dall’autopsia effettuata il 12 agosto che potrebbero fornire elementi utili alle indagini.

 

Ti potrebbe interessare anche —->>

ALTAMURA – PEPPINO DOVE SEI? I TUOI FAMILIARI TI VOGLIONO BENE E TI ASPETTANO A CASA