ALTAMURA – PEPPINO DOVE SEI? I TUOI FAMILIARI TI VOGLIONO BENE E TI ASPETTANO A CASA

Il carpentiere, con qualche problema psicologico, si sarebbe allontanato da casa dopo un banale diverbio con i genitori. I giri che avrebbe fatto dentro e fuori dal paese lasciano perplessi. Per la Procura barese si tratterebbe di allontanamento volontario. Le ricerche continuano.

Peppino Plantamura.

Alatamura – Dopo una discussione in famiglia è uscito di casa e non è più tornato. Giuseppe Plantamura, 49 anni, carpentiere, è sparito come un fantasma il 29 giugno scorso, poco dopo il tramonto. Giuseppe, detto Peppino, pare avesse litigato con i genitori e per una banalità se ne sarebbe andato via di casa senza dire ai suoi congiunti dove avesse intenzione di andare. L’uomo non ha con sé documenti né denaro ma, soprattutto, non si è portato appresso i farmaci di cui ha bisogno poiché affetto da una marcata patologia psichiatrica. L’uomo sarebbe uscito dalla palazzina di via Parisi, alla periferia del paese, dove abita con padre e madre indossando a tracolla il suo inseparabile borsello blu.

Il santuario della Madonna del Buoncammino.

Ti potrebbe interessare anche —->> MASSA – USCITO DI CASA PER LA SPESA, NON E’ PIU’ TORNATO. APPELLO DELLA SORELLA.

Il suo cellulare risulta spento, o per lo meno irraggiungibile, dalla serata della sua scomparsa e pare che non sia stato più riacceso. L’uomo sarebbe stato visto da alcuni amici di famiglia in via Mena del santuario della Madonna del Buoncammino di Altamura, luogo di culto distante dal centro del paese circa chilometri. Una località questa assai conosciuta e che Giuseppe conosce bene. A piedi occorre più di mezz’ora per raggiungerla dunque può darsi che l’uomo si fosse diretto proprio lì magari per chiedere ospitalità ma successivi controlli pare abbiano dato esito negativo. Può darsi che Peppino abbia chiesto un passaggio in auto ma per andare dove? Qualcuno potrebbe averlo ospitato in casa? Oppure avergli fatto del male considerando il carattere molto sensibile dell’uomo ed i suoi problemi psicologici?

Le ricerche dell’uomo scomparso.

Ti potrebbe interessare anche —->> CARONIA – RITROVATO IL CADAVERE DI VIVIANA PARISI. SI CERCA DAPPERTUTTO IL FIGLIO.

Per quasi un mese nessun’altra segnalazione nonostante le ricerche delle forze dell’ordine, protezione civile e volontari, si siano estese anche fuori dei confini comunali interessando anche i territori delle municipalità vicine. Il 20 luglio scorso la famiglia dello scomparso sarebbe stata raggiunta da una telefonata che avrebbe spazzato via l’assordante silenzio delle scorse settimane. Un uomo, che ha chiesto di rimanere anonimo, avrebbe segnalato la presenza di Peppino in piazza Chiurlia a Bari.

Peppino a Bari? Nessun centro di assistenza lo ha segnalato.

Ti potrebbe interessare anche —->> BIBBIANO – COMUNE BLINDATO E GENITORI IN PIAZZA PER DIRE MAI PIU’ BAMBINI SOTTRATTI.

Secondo la descrizione dell’interlocutore telefonico quell’uomo alto circa 1.70, vestito in maniera sportiva e con un borsello a tracolla sarebbe proprio Giuseppe Plantamura. Dunque come sarebbe arrivato nel capoluogo pugliese il buon Peppino? A piedi, cosa improbabile, occorrono circa 9 ore per coprire la distanza di 46 chilometri che separano Altamura da Bari, ne occorrono invece una quarantina in auto, percorrendo la statale 96, e circa un’ora col treno. Dunque è probabile che Peppino abbia scelto una di queste ultime due soluzioni per raggiungere la città capoluogo e sempre ammesso che la persona avvistata in piazza fosse davvero lui, anche perché di riscontri positivi pare non ce ne siano. Ma una volta a Bari dove sarebbe finito Giuseppe?

Le telecamere stradali non lo avrebbero ripreso.

Ti potrebbe interessare anche —->> CARONIA – IL PICCOLO GIOELE DISPERSO TRA I FITTI BOSCHI DEI NEBRODI?

Ad Altamura le guardie Eco-zoofile hanno utilizzato la loro unità cinofile per la ricerca dell’uomo scomparso e le tracce seguite dai cani avrebbero portato gli istruttori sulla via Bari, grande arteria stradale che taglia in due il paese di Altamura. Da un lato via Bari si ricongiunge alla statale 96 mentre dall’altro si biforca in due rami: via Gravina e corso Vittorio Emanuele. Ma solo un paio di cittadini avrebbero segnalato la presenza di Peppino in centro città (esattamente in via Santeramo in Colle) dunque è plausibile che l’uomo abbia preso la direzione opposta ovvero verso la periferia del paese.

Le guardie eco-zoofile di Altamura.

Ti potrebbe interessare anche —->> MILANO – “GRAZIE ALLAH PER IL COVID”: ARRESTATO UN PUGLIESE FONDAMENTALISTA ISLAMICO

Al momento gli inquirenti stanno verificando alcuni video ricavati dalle telecamere stradali installate nei punti strategici di Altamura ma sembra che Peppino non sia stato inquadrato da nessuno degli occhi elettronici controllati. I familiari di Peppino hanno chiesto alla Procura di Bari di verificare i tabulati telefonici dell’uomo ma pare che gli inquirenti siano convinti di un allontanamento volontario dell’uomo dunque l’indagine potrebbe essere archiviata.

 

Annalisa Loconsole di Penelope Puglia.

Ti potrebbe interessare anche —->> CARONIA – CHE FINE HA FATTO GIOELE? IL BIMBO PARE FOSSE ALTROVE PRIMA DELL’INCIDENTE

Penelope Puglia, tramite la presidente Annalisa Loconsole, sta collaborando con le ricerche ed ha chiesto all’amministrazione delle ferrovie Appulo-Lucane di apporre all’interno dei convogli la locandina dello scomparso:

”… Torna a casa Peppino – dice il fratello Paoloti vogliamo bene e ti aspettiamo. Tutto si aggiusta ma dai notizie di te, facci sapere se stai bene. Chiunque sappia qualcosa di mio fratello può telefonarmi al numero 3206923851. Grazie a tutti…”.

Sui convogli delle ferrovie Appulo-Lucane sono affissi i volantini dello scomparso.